Esercizi per la Caviglia

Questi esercizi sono da consigliare dopo immobilizzazione prolungata (gesso) o in caso di lassità legamentosa denunciata dal ripetersi di traumi distorsivi della caviglia con dolore persistente. Sono consigliati anche ai praticanti sport che impegnino le caviglie (sci, pallavolo, basket, etc.) per la prevenzione dei danni distorsivi.

Eseguire gli esercizi più volte al giorno (ogni volta per complessivi 10-15 minuti) iniziando dai primi, più semplici, ed aggiungendo i successivi solo quando vi è una buona padronanza dei primi.

Gli esercizi ad occhi chiusi non vanno mai eseguiti da soli, ma facendosi assistere da un’altra persona.

  1. Portare parzialmente il peso del corpo sull’arto da riabilitare inclinandosi verso tale lato; mantenersi in equilibrio in tale posizione contando lentamente fino a 20; riposare qualche momento e ripetere
  2. Come il primo esercizio, ma ad occhi chiusi (con assistente!)
  3. Portare tutto il peso del corpo sull’arto da riabilitare inclinandosi verso tale lato e sollevando il piede dell’arto sano; mantenersi in equilibrio in tale posizione contando lentamente fino a 20; riposare qualche momento e ripetere
  4. Come il terzo esercizio, ma ad occhi chiusi (con assistente!)
  5. Appoggiare il piede dell’arto inferiore da riabilitare sopra un piano basculante (*) e portare su di esso, parzialmente, il peso del corpo mantenere il piano basculante in equilibrio senza far appoggiare i lati a terra; mantenersi in tale posizione contando lentamente fino a 20; riposare qualche momento e ripetere
  6. Come il quinto esercizio, ma ad occhi chiusi (con assistente!)
  7. Salire con entrambi i piedi sopra un piano basculante; mantenere il piano basculante in equilibrio senza far appoggiare i lati a terra mantenersi in tale posizione il più possibile
  8. Come il settimo esercizio, ma ad occhi chiusi (con assistente!)