Docly

Terapia Anticoagulante Orale

Estimated reading: 2 minutes 1518 views

Cos’è la TAO

La TAO è indispensabile per ridurre la coagulabilità del sangue, dunque per prevenire il rischio di tromboembolia legato a numerosi fattori (protesi valvolari cardiache meccaniche e biologiche, malattie valvolari cardiache, fibrillazione atriale, cardiomiopatia dilatativa, infarto miocardico, arteriopatie cerebrali e periferiche, prevenzione e trattamento della trombosi venosa profonda e
dell’embolia polmonare).

I farmaci deputati a questa funzione sono gli anticoagulanti orali o dicumarolici (Coumadin/Sintrom) che, a differenza degli altri medicinali, non possono essere somministrati a dosi fisse: ogni paziente richiede una dose personalizzata e variabile per raggiungere e mantenere il livello di scoagulazione adeguato. La loro efficacia viene dunque monitorata attraverso il dosaggio dell’INR
(International Normalized Ratio), che fornisce indicazioni sui tempi necessari per la coagulazione del paziente e il tempo di coagulazione di un plasma di controllo.

Per effettuare l’esame del solo INR non è necessario il digiuno al momento del prelievo.

Il valore dell’INR deve rientrare in un range terapeutico compreso fra 2-3 oppure fra 2.5-3.5, a seconda della patologia e delle indicazioni dello specialista.

Come si assume

Per garantire i livelli ottimali stabiliti, il farmaco deve essere assunto ogni giorno in modo controllato alla stessa ora, lontano dai pasti principali (l’ideale è tra le 16:00 e le 17:00), così da proteggere al meglio il paziente da rischi tromboembolici ed emorragici.

Cosa influenza l’INR

  • Errori nell’assunzione (dimenticanza, sovradosaggio)
  • Cattivo assorbimento (vomito, diarrea)
  • Malattie intercorrenti
  • Dieta ricca di Vitamina K. La dieta ideale è varia, con un consumo costante di vegetali, limitando quelli ricchi di vitamina K (lattuga, spinaci, cavolo, broccoli, cavolfiore, thè verde).
  • Interferenze farmacologiche

Informazioni aggiuntive

  • Se si assume due volte la terapia, presentarsi la mattina successiva per un controllo
  • Se si verifica un trauma o la comparsa di emorragie massive recarsi al più vicino Pronto Soccorso
  • Se si dimentica l’assunzione della dose giornaliera, non raddoppiare la dose il giorno successivo, ma riferire la dimenticanza
  • Se ci si deve sottoporre ad un intervento di chirurgia maggiore contattare il medico per valutare la sospensione della terapia
  • Se ci si reca in vacanza per periodi superiori al mese è consigliabile programmare la presa in carico presso il Centro Sorveglianza TAO più vicino al luogo in cui ci si trova: ricercarlo sul sito internet del FCSA.
CONTENTS